Lipofilling: come funziona?

By: | Tags: , , , , | Comments: 0 | settembre 21st, 2018

Lipofilling: come rimodellare il corpo utilizzando i propri tessuti

Il LIPOFILLING è una particolare tecnica chirurgica di riempimento che utilizza come materiale il proprio tessuto adiposo, anziché una sostanza estranea.

Tale procedura consiste nel prelevare cellule di tessuto adiposo da un’area nascosta, dove esso è abbondantemente presente, come glutei o addome e nell’iniettarlo nelle aeree che necessitano di un riempimento.

Tale trattamento (che non lascia cicatrici nelle zone di prelievo e che è priva dei potenziali rischi dei filler sintetici e di quelli di origine animale) viene utilizzato per correggere difetti del tessuto sottocutaneo profondo caratterizzati da antiestetici avvallamenti (alcune “rughe”, atrofie, solchi, esiti di liposuzioni).

Su quali parti del corpo può funzionare il lipofilling

Il lipofilling viene  utilizzato con successo per ottenere aumenti volumetrici di zigomi, labbra e mento e per riempire glutei e polpacci, senza ricorrere all’utilizzo di protesi artificiali.

In tutti i casi un solo trattamento non è mai sufficiente per ottenere il risultato ottimale e vanno eseguiti ulteriori riempimenti a distanza di tre mesi gli uni dagli altri. Ovviamente più la paziente è giovane minore è il numero delle iniezioni a cui si deve sottoporre per avere un risultato ottimale a lungo termine.

I trattamenti più soddisfacenti sono quelli a carico degli zigomi, delle guance, del mento, delle rughe profonde verticali della fronte ed in generale di tutte le rughe profonde del viso.

You must be logged in to post a comment.