Visita Preoperatoria

VISITA PREOPERATORIA

Nel corso del primo incontro, è fondamentale procedere ad un’anamnesi generale del paziente, raccogliendo la maggior parte di informazioni possibili circa il suo stato di salute. E’ importante valutare la familiarità e la frequenza di eventuali disturbi o patologie; le malattie contratte in passato, gli interventi subiti o le terapie mediche in essere.

La valutazione generale sul grado di disarmonia e sulla reale entità dell’inestetismo da correggere, non può prescindere dall’accurata analisi delle motivazioni psicologiche che spingono il paziente a richiedere l’intervento. L’aspetto empatico del primo consulto riveste grande importanza: è necessario stabilire un dialogo aperto e sincero tra paziente e chirurgo, al fine di stabilire insieme le tappe dell’intervento, soppesandone attese e rischi.

E’ un dovere deontologico del chirurgo indicare al paziente un quadro complessivo dell’operazione, fornendogli tutte le informazioni relative alla preparazione, all’intervento chirurgico e al decorso post operatorio.